28-30 aprile – Verso Cassino: Collepardo-Arpino

Partiti da Norcia nel 2015 abbiamo percorso il Cammino di Benedetto fino a Subiaco, qui si intrecciava col il Cammino della Abbazie, curato dal CAI. Questo ci ha permesso in fase di sopralluogo di unire i due percorsi ‘ricavandone’ uno, il migliore sotto il profilo naturalistico, escursionistico. Così siamo arrivati nel dicembre 2017 a Collepardo.

P71210-162747
Certosa di Trisulti – dicembre 2017

Oggi sempre sulla traccia dei cammini conosciuti ho costruito un percorso alternativo, studiato su varie carte, poi verificato in questi giorni. Come sempre dal sopralluogo è ‘uscita’ un’altra via ancora, quella che percorreremo. Una via senza segni più in natura che sull’asfalto. Una via un po’ più selvaggia, più in quota, più bella.

Porteremo libri e cibo, occhi per la Primavera e voglia di viverla.

Tre giorni, un fine settimana che si allunga al lunedì e anticipa la festa del primo maggio.

Dettagli:

Sabato 28 aprile: Collepardo-Veroli

P80327-075455.jpg
27 marzo 2018 – Collepardo è già alle spalle.

Distanza: 18,790 km

Dislivello salita: 868 m.

Dislivello discesa: 855 m.

Quota massima: 1050 m slm – Quota minima: 468 m slm

Tempo di percorrenza: 5 h 30 min (escluso soste)

Da Collepardo (586 m.), dopo essere scesi nella valle del torrente Cosa si risale ripidi fino alla sella, seguendo il sentiero segnato dal CAI. Arrivati a quota 932 m. slm si lascia la via segnata per arrivare, continuando a salire su sentieri e mulattiere alla Chiesa di San Giacomo.

P80327-112653
27 Marzo 2018 – Chiesa Di San Giacomo (1050 m. slm)

La sosta nel silenzio è un momento magico. La vista a 360° è notevole dai monti, alle valli intorno. Punto panoramico ideale per rifocilarsi.

A seguire una discesa, a tratti ripida, ci porta alla vista del borgo di San Leucio e alle sue spalle Veroli (594 m slm).

Il Monastero di Sant’Erasmo, riconvertiro in albergo diffuso, sarà il nostro ‘ricovero’ per la notte.

Schermata 2018-03-30 alle 07.39.10.pngTraccia Collepardo-Veroli.

 

Domenica 29 aprile: Veroli-Monte San Giovanni Campano

Distanza: 16,270 km

Dislivello salita: 390 m.

Dislivello discesa: 595 m.

Quota massima: 590 m slm – Quota minima: 250 m slm

Tempo di percorrenza: 4 h 30 min (escluso soste)

Scendendo di quota è più difficile ritrovarsi in natura, in un territorio fortemente antropizzato. Lo studio del percorso mi ha portato per stradine di campagna, sentieri e uliveti silenziosi e bellissimi in quota panoramica, ma anche a guadere due ruscelli per arrivare alle porte della Abbazia di Casamari.

P80327-141721
27 marzo 2018 – Passaggio al guado

Le indicazioni di chi lavorava agli ulivi mi hanno agevolato nel trovare la via migliore, più suggestiva. Una bella salita proprio tra gli ulivi porta alla vista di Monte San Giovanni Campano, un paese bellissimo, curato e accogliente. Il panorama a 360° è meraviglioso e il castello che ha imprigionato la famiglia di S. Tommaso d’Aquino è oggi una residenza splendida da godere senza fiato.

P80328-095621
28 marzo 2018 – Dal castello di Monte San Giovanni Campano.

Sotto il castello si trova il nostro provvisorio alloggio Albergo L’Orione

Schermata 2018-03-30 alle 07.41.41.pngTraccia Veroli-Monte San Giovanni Campano

 

Lunedì 30 aprile: Monte San Giovanni Campano-Arpino

Distanza: 23,560 km

Dislivello salita: 537 m.

Dislivello discesa: 496 m.

Quota massima: 476 m slm – Quota minima: 213 m slm

Tempo di percorrenza: 6 h 30 min (escluso soste)

Da Monte San Giovanni Campano (438 m.) si scende fino al fondovalle del fiume Liri. Seguendo l’istinto più che la traccia, aiutato da alcuni cercatori di asparaggi sono riuscito a trovare un percorso diverso anche dallo studio che avevo fatto, tutto in natura senza la minima traccia visibile.

p80328-112525.jpg
28 marzo 2018 – Passaggio tra gli ulivi e gli asparaggi 🙂

E’ difficile però non passare sulle strade asfaltate del fondovalle, attraversamenti obbligatori per arrivare all’ Isola del Liri, di qui ritrovare il cammino di Bendetto (che come noi prende una ciclabile che costeggia il fume) e a monte vicino all’Abbazia di San Domenico anche il sentiero delle Abbazie. Ci si riunisce per arrivare ad Arpino, su piccolo tagli di carrareccie tra case abbandonate e scorci di grandi aperture sulla città di Sora.

p80328-164510.jpg
28 marzo 2018 – Veduta si Sora dal cammino

L’ultimo tratto, su di una stradina secondaria, ci porta in vista di Arpino, accoccolata sul monte con una chiesa di sentinella al tramonto.

Schermata 2018-03-30 alle 07.43.14.pngTraccia Monte San Giovanni Campano – Arpino

 

Costi indicativi:

Valutazione del lavoro organizzazione guida 17 euro/giorno in Economia del Dono.

Alloggi Veroli e Monte San Giovanni Campano circa 25 euro a persona.

Pranzo al sacco e spesa condivisa. Colazione in albergo/monastero. Cena 25/30 euro nei ristoranti consigliati (o semplicemente gli unici possibili 🙂

Trasporti andata: da Roma a Frosinone/Collepardo in auto e autobus Cotral. (benzina/autostrada divisa tra i passeggeri, biglietto Cotral 2,40 euro per persona)

Ritorno: da Arpino pullman Cotral per Sora/Frosinone/ Roma (17:30-20:20) costi biglietti 7, 20 euro per persona.

DA SAPERE:

Il numero delle persone è limitato, perché non amiamo le folle ma l’intimità, al contempo l’iniziativa si potrà svolgere solo a condizione che si arrivi al numero minimo di 7 iscritti.

IMPORTANTE:

AVENDO QUESTA INIZIATIVA UN NUMERO MINIMO/MASSIMO E, SOPRATUTTO, DOVENDO PRENOTARE LE STRUTTURE PER TEMPO HO BISOGNO DI  UN VOSTRO ‘ACCONTO DI IMPEGNO’ FATTO DELLA PAROLA DATA, NEL MOMENTO IN CUI DECIDETE DI PARTECIPARE. CHE’ IL LAVORO E CHI LAVORA HA BISOGNO DI IMPEGNO E RISPETTO! GRAZIE.

 

 

Annunci