30 Luglio- 5 Agosto Cammino delle Alte Vie, da Varzi (Pc) a Sestri Levante (Ge)

Alte Vie, di solito si usa il singolare.

Il plurale è forse d’obbligo quando un percorso si sviluppa su più di una “Alta Via”.

P70810-145558
Agosto 2017 – Salita per il Monte Chiappo

Nel mio amare vagabondare per cammini e legare luoghi a persone, storie a passi, ho realizzato questo tracciato mettendo insieme La Via del Sale, l’Alta Via dei Monti Liguri e l’Alta Via delle Cinque Terre.

Il cammino studiato su carte e pc l’ho poi percorso e verificato ad Agosto dello scorso anno, a quella data risalgono le immagini.

Il primo giorno lo si impegna per salire in quota, (Monte Chiappo, 1699 m slm), poi per tutti i giorni successivi il percorso si sviluppa su creste e rilievi, con sali e scendi, alcune volte impegnativi, ma le tappe non hanno più il dislivello iniziale e la tendenza è scendere… scendere… scendere fino al mare.

La bellezza delle Alte Vie è il cielo immenso sopra, tutto aperto, la vista a 360°, l’andare al monte di fronte, al monte di fronte, al monte di fronte…. sempre con grande diversità di ambienti e panorami. Il mare desiderato lo si vedrà spesso ma solo negli ultimi kilometri si avrà il piacere di vederlo davvero vicino e a portata di…. costume.

Il viaggio finirà alla Baia del Silenzio di Sestri Levante, una cala incantata della costa ligure.

Nei circa 130 km di percorso si attraversa un solo paese Torriglia -GE- (inteso con negozi etc.) e qualche piccola frazione come Barbagelata o Ventarola, dove troveremo rifugio. Un altro rifugio che utilizzeremo è quello del Monte Antola, poi la Malga Zanoni, mentre solo alla prima tappa ci lasceremo ospitare da un alberghetto sulla strada (Albergo Capanne di Cosola) e all’ultima ancora un rifugio: Rifugio Treggin Roccagrande, gestito da Andrea (che da quattro mesi è all’opera per attrezzarlo, ed è già bellissimo! Il numero di Andrea è 3347672609 – rifugiotregginroccagrande@gmail.com)

Nel nostro andare attraverseremo due parchi: il Parco Regionale Naturale dell’Antola e il Parco Regionale Naturale dell’Aveto.

Tappe, percorsi, distanze e dislivelli:

1 – 30 Luglio Varzi (PC) – Capanne di Cosola

Distanza: 23,000 km Dislivello: Ascesa 1490m Discesa 208m

P70810-195125
Agosto 2017 – Meraviglie sul Monte Chiappo

2 – 31 Luglio Capanne di Cosola – Rifugio Parco dell’Antola

Distanza: 15,900 km Dislivello: Ascesa 595m Discesa 775m

P70811-110517
Agosto 2017 – Un passaggio di cresta verso il Monte Antola

3 – 1 Agosto Rifugio Parco dell’Antola – Barbagelata

Distanza: 23,320 km Dislivello: Ascesa 862 m Discesa 1223 m

P70812-182542
Agosto 2017 – Barbagelata, camminare su queste terre vuol dire anche ricordare…

4 – 2 Agosto Barbagelata – Rifugio Ventarola

Distanza: 10,150 km Dislivello: Ascesa 547 m Discesa 802 m

Il tratto qui indicato è una ‘via breve’ per arrivare a Ventarola e godersi quella piccola frazione di pace, ma volendo si può passare per il monte Ramaceto sulla AVML e scendere poi al rifugio (l’immagine che uso nel mio profilo è sulla porta di questo rifugio 🙂 il percorso si allunga di una decina di kilometri.

5 – 3 Agosto Rifugio Ventarola – Malga Zanoni

Distanza: 22,500 km Dislivello: Ascesa 1129m Discesa 900m

Il tratto qui indicato esclude il Monte Aiona (1701 m slm)  del Parco Regionale Naturale dell’Aveto, la deviazione possibile non allunga di tanto il percorso ma ne aumenta un po’ il dislivello e tanto la Bellezza!

p70712-172609.jpg
Luglio 2017 – Verso la Malga Zanoni… tra gli alberi.

6 – 4 Agosto Malga Zanoni – Passo della Biscia (per proseguire fino al rifugio Treggin Roccagrande, e la distanza sarà di qualche chilo metro maggiore).

Distanza: 18,940 km Dislivello: Ascesa 844 m Discesa 1020 m

Dalla Malga fino a Passo del Giffi è possibile fare una variante non illustrata dal tracciato che passa per il Passo della Scaletta così da evitare un tratto di strada asfaltata, il percorso sarà più bello ma leggermente più lungo e impegnativo.

P70815-104107
Agosto 2017 – Si lascia l’Alta Via Monti Liguri si prende l’ Alta Via delle CinqueTerre.

7 – 5 Agosto Passo della Biscia – Sestri Levante

(partendo dal Rifugio Treggin Roccagrande il percorso aumentato nella scorsa tappa, sarà leggermente più corto, si arriva prima al mare 🙂

Distanza: 21,700 km Dislivello: Ascesa 455 m Discesa 1343 m

p70815-174035.jpg
Agosto 2017 – La prima vista di Sestri Levante

Il primo incontro con Sestri sarà la chiesa di Santa Margherita di Fossa Lupara ai margini del centro abitato, di lì si scenderà piano, si attraverserà la cittadina fino ad arrivare alla Baia del Silenzio dove levati gli zaini, contenti di essere lì ci immergeremo nell’acqua della cala…

Costi indicativi:

Valutazione del lavoro organizzazione/guida 200 euro a persona, in Economia del Dono.

I vari punti di sosta hanno prezzi diversi ma si può fare una media di 40/45 euro a notte per Letto, Cena e Colazione.

Per i pranzi al sacco faremo una spesa comune e si dividerà il cibo tra tutti i partecipanti.

Appuntamenti in partenza:

Stazione Sestri Levante 05:40 treno 652 per Voghera.

Stazione/Autoporto Città di Voghera 8:10 Autolinee Arfea, Linea 451/10 per Varzi.

Davanti al Municipio di Varzi  alle 9:30.

Per chi viene in auto il consiglio è di lasciala a Sestri Levante o a Voghera ché è poi più facile recuperarla nella giornata di domenica 5 agosto per tornare a casa.

Varzi è raggiungibile con i mezzi pubblici solo lunedì 6 agosto, rispetto ai nostri tempi di arrivo a Sestri Levante.

Da sapere:

  • Il numero delle persone è limitato a 11 (+guida) perché non amiamo le folle ma l’intimità, ma sopratutto perchè alcuni rifugi ne possono ospitare un massimo di 12. Al contempo l’iniziativa si potrà svolgere solo a condizione che si arrivi al numero minimo di 5 iscritti.
  • Per la difficoltà e la durata del trekking è richiesta una buona preparazione psico-fisica, si consiglia qualche escursione di allenamento prima della partenza.
  • Cosa portare: Sono indispensabili scarponi da trekking collaudati e alti alla caviglia, zaino ergonomico e abbigliamento comodo per camminare. A seguito dell’iscrizione invierò una lista dettagliata di ciò che è utile portare.

Importante:

Questa è la prima volta che organizzo un trekking di tanti giorni, essendo tutto più impegnativo chiedo che l’impegno tangibile ci sia anche da parte di chi intende partecipare, per questo a differenza delle altre iniziative per Lunghi Cammini Verso… è richiesto un anticipo di 50 euro da versare a PieTro GiuliaTi su IBAN IT40B0760105138284178584179, causale: anticipo per iscrizione al trekking del 30 luglio/5 agosto.

L’anticipo sarà restituito se non si raggiungerà il numero minimo di persone o se si intende rinunciare al trekking entro il 16 luglio 2018. Nel caso di rinuncia oltre questa data, l’anticipo sarà restituito solo se il numero dei partecipanti resterà superiore a 5 iscritti, in caso contrario verrà trattenuto per poter svolgere comunque il trekking e varrà come ‘buono’ per tutte le iniziative di PanePassiParole.

Essendo tutte le iniziative di PanePassiParole in Economia del Dono, per la valutazione finale del compenso andrà tenuto conto anche dell’anticipo dato.

 

 

Annunci